giovedì 6 marzo 2014

Adozioni a distanza


L'altro ieri mi è arrivata a casa tra la tanta altra pubblicità che riempie ogni giorno la mia cassetta della posta una busta intestata a me .
Disegnato nella busta bianca c'era il viso di una bimba di colore che sorrideva con i suoi occhioni grandi e nerissimi e le sue ciglia lunghe lunghe. Una frase scritta in arancione campeggiava imponente vicino a lei " Ho bisogno di te e del tuo aiuto".

Ho preso la busta, l'ho messa in borsa e sono andata a prendere l'autobus, che come tutti i giorni mi avrebbe portata al lavoro. Non ce l'ho fatta a non tirare fuori la busta appena montata e leggere il suo contenuto mentre raggiungevo l'ufficio, qualcosa mi attirava verso di lei.

Era una lettera di Intervita, la società che aiuta i bimbi che non sono stati riconosciuti dalle loro mamme quando sono nati.
Scrivono che ci sono dei bimbi nei paesi meno fortunati dove la loro mamma che li ha appena partoriti non li prende nemmeno in braccio, non se li appoggia sul seno e non scambia con loro il primo sguardo che li legherebbe per la vita.

Avete presente lo sguardo che vi ha legato al vostro bimbo appena ve l'hanno messo sul seno? Io lo ricordo ancora come se fosse stato ieri e invece sono passati 3 anni e mezzo. Dicono che i bimbi appena nati non vedono, notano solo delle ombre..non ci credo, sono sicura che il mio bimbo in quel momento prezioso mi ha guardato e abbia dato un volto a quella voce che l'ha cullato, che ha cantato per lui, che gli ha parlato dolcemente per quei lunghi 9 mesi, che l'ha pregato di crescere bene e non fare brutti scherzi dentro quel pancione.

Vi pensate che esistono bimbi che non hanno vissuto questo bellissimo e unico momento????

Quando l'ho letto mi si è stretto il cuore.

Intervita scrive che c'è la possibilità di aiutare questi bimbi e la loro comunità, di mandare loro un contributo di 80 cent al giorno (24 euro al mese). Quando il bimbo inizia a percepire il nostro contributo, riceve un braccialetto arancione e lo stesso lo riceviamo noi proprio per farci capire che da quel momento il bimbo penserà che qualcuno lo ama e che non è più solo.
Scrivono che il bimbo manderà dei disegni e altre cose che farà a scuola e Intervita manderà una foto del bimbo e informerà sui progressi a scuola e sulle migliorie che vengono effettuate nel villaggio del bimbo.
La cosa nuova che non avevo mai letto è che in qualsiasi momento se si ha voglia di fare un viaggio si può andare a conoscerlo e ad abbracciarlo.
Mi è piaciuta molto questa cosa, mi ricorda molto il film di Pieraccioni, di cui non ricordo il titolo, in cui lui incontra la ragazza che la madre, ora deceduta, aveva adottato a distanza e nasce tra loro prima una bellissima amicizia e poi una bella storia d'amore.

Mi ha davvero intenerito il cuore questa lettera, ma sicuramente l'avrete già capito..ma mi sorge un grande dubbio:  SARA VERO TUTTO CIO'??Sarà vero che i soldi li riceve proprio un bimbo specifico e che la foto che ti mandano è proprio del bimbo che hai adottato a distanza? Sarebbe bellissimo se fosse vero..

Questo non vuole essere un mio additare o dire che Intervita non sia seria ma se ne sentono così tante su queste società.
E poi la mia adorata mamma aveva fatto una cosa simile, aveva inviato soldi per 3 volte ad una società (non faccio il nome ma non è Intervita) e non aveva mai ricevuto nè la foto promessa nè aggiornamenti e quindi ha desistito e non ha fatto più nulla.

Voi che ne pensate?Avete avuto esperienze in tal senso?




6 commenti:

  1. Ben tornata cara Francesca, mi sono già messo come lettore fisso, spero di stare sempre bene per essere sempre presente cara amica, sono felicissimo per te! Perché ho capito che sei molto felice.
    Un abbraccio forte forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tomaso, sei sempre una bella persona, quello che scrivi mi piace sempre molto. Grazie per esserti messo tra i miei lettori fissi, ne sono felice!! Buona giornata

      Elimina
  2. Per alcuni anni ho adottato un bimbo a distanza, poi per problemi non ho più potuto continuare a versare il contributo. La cosa strana era che prima non avevo mai ricevuto nulla dal bambino adottato, mai nulla, se non la foto del bimbo, ma nel momento in cui ho smesso di versare i soldi hanno iniziato ad arrivarmi disegni, scritti, letterine, il che mi ha fatto dubitare della veridicità dell'iniziativa. Perchè prima mai nulla e all'improvviso tutto ciò?
    Bentornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non sono l'unica che ha questi dubbi..e poi tu hai anche provato..mah..grazie per il bentornata!!

      Elimina
  3. anche a me piacerebbe farlo..ma sto semrpe col dubbio che le cose non vengano fatte per benino..
    darling

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si mannaccia!!anchr perché per noi 24 euro al mese sono quasi nulla mentre per loro sarebbero tantissimi!!

      Elimina