giovedì 22 maggio 2014

Mamma TI AMO



Tutte le volte in cui sentivo delle mamme dire ai propri figli TI AMO o dei figli dire alle proprie mamme TI AMO rimanevo stupita e non mi piaceva mai molto.
Mi chiedevo sempre perché non potessero dirsi TI VOGLIO BENE e usassero invece delle parole più consone ad una coppia di innamorati.

Forse perché io sono sempre stata abituata a dire a mia mamma Ti voglio bene.
Glielo ripetevo tremila volte al giorno durante i nostri incontri giornalieri e nelle nostre infinite telefonate, glielo scrivevo nell'sms del buongiorno e in quello della buonanotte, glielo scrivevo nei mille bigliettini che ci lasciavamo dovunque e nella chat che ci faceva sentire vicine quando fisicamente non lo eravamo.
Anche lei me lo diceva molto spesso, in mille occasioni ed era abilissima nell'esprimerlo con le sue tante parole forbite che mi affascinavano ogni volta che le leggevo.
Spesso nei biglietti di auguri delle varie festività o dei compleanni mi scriveva delle lunghe lettere che già alla lettura della seconda riga mi scatenavano lacrime di emozione viscerale e le concludeva spesso con TUA MADRE CHE TI AMA PIU' DELLA SUA STESSA VITA.

Da mamma ho iniziato a dire ti voglio bene al mio cucciolo fin dal primo giorno, fin da quando l'ho visto nella culletta dell'ospedale di fianco al mio letto che dormiva beato stanco e provato come me dal lungo travaglio.
Glielo dico trecento volte al giorno. E mi sembra di non dirglielo abbastanza.

So che alcune di voi che passeranno di qua penseranno che non serve dire trecento volte al giorno ti voglio bene ma è importante dimostrarlo.
Beh, ovvio che lo dimostro, sono innamorata di mio figlio, l'ho voluto con tutta me stessa, quindi come potrei non dimostrarglielo secondo dopo secondo?!?
Ma mi piace dirgli TI VOGLIO BENE, si mi piace davvero molto.

E sarà perchè lo sente dire tanto a me, ma anche lui me lo dice spesso e volentieri.
Mi prende il viso tra le sue manine, come nelle bellissime scene d'amore dei film in cui il lui della situazione dice TI AMO alla sua lei per la prima volta e la bacia appassionatamente, e mi dice MAMMA LO SAI CHE TI VOGLIO BENE. E io mi sciolgo come neve al sole, così all'istante.

Oggi invece appena tornato da scuola eravamo seduti sul divano e mi dice: MAMMA LO SAI CHE TI AMO??? E io allibita gli chiedo "Amore chi te l'ha insegnato?" e lui "Nessuno mamma, me lo sono insegnato io!".
Beh, sapete una cosa? Inizio a capire quei figli innamorati delle loro mamme a cui il ti voglio bene non basta più. E mi fa venire in mente le volte in cui dico TI AMO  a mio marito, che amo più della mia stessa vita, e mi sembra di usare una parola che non esprima abbastanza l'amore che provo per lui.

AMO LA MIA PICCOLA FAMIGLIA.

P.s. Mari sto benissimo grazie e grazie a te mi sono convinta a ritornare a scrivere...bacini